+ I Fornelli di Alice: Torta Diplomatica

martedì 26 marzo 2013

Torta Diplomatica

Adoro questo dolce, mi piace moltissimo sentire la sfoglia  che incontra,dentro un mare di crema, la morbidezza del pandispagna.
Dopo aver letto tante ricette sul web , ne ho creato una tutta mia ,a mio gusto e piacimento, e visto che in risultato e' stato eccezionale, la condivido con tutti voi cari amici .
Ingredienti
2 dischi di pasta sfoglia
1 pandispagna
200 ml di panna fresca
1.000 ml di crema pasticcera
Procedimento
Uscire la sfoglia 15 minuti prima dell'inizio della preparazione, quindi stenderla e dargli il diametro che dovrà avere la torta.Io ho appoggiato sopra la base della teglia apribile e ne ho tagliato i bordi attorno.
Porre i due dischi di sfoglia sulla carta forno, bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta e spolverizzare con zucchero semolato, quindi infornare ( sempre forno già caldo) a 160° per 60 minuti, fino a che la sfoglia non sara' marroncina, molto cotta .

Appena le sfornate spolverizzate la superficie con zucchero a velo ,servirà a caramellare la sfoglia e ad isolarla dalla crema, che potrebbe ammorbidirla troppo facendone perdere la friabilità.
Lasciare raffreddare le sfoglie, e preparare un pds di 4 uova, vedi post dedicato al pds clicca qui.
Adesso passate alla preparazione della crema, in quest'occasione ho voluto provare la ricetta di Luca Montersino, e devo dire che sono rimasta piacevolmente soddisfatta, ve la riporto.
Crema pasticcera di Luca Montersino ( rivisitata a mio gradimento)
800 ml di latte 
200 ml di panna fresca
140 g di zucchero
4 tuorli 
70 gr di amido di mais
scorza di limone
stecca di vaniglia

Mettete  sul fuoco il latte con la panna la scorza del limone e la stecca di vaniglia (privata dei semini che metteremo nello zucchero).nel frattempo montiamo nella planetaria (ma se non l'avete bastano le fruste) i tuorli con lo zucchero,i semini della vaniglia e un pizzico di sale......
è molto importante montare bene i tuorli e lo zucchero perchè devono incorporare aria,è fondamentale per la riuscita di questa crema!!!
poi aggiungete la farina e montare ancora un po, otterremo un composto chiaro e cremoso.
Fin qui nulla di nuovo , ma adesso arriva il "metodo" Montersino....
il latte ormai starà bollendo (tenetelo sotto controllo,non deve bollire troppo forte).....è il momento di buttare dentro il composto di uova e zucchero e non toccatelo,versatelo solo dentro,avendo incorporato aria rimarrà in superficie.
Il latte esce dai bordi del composto di uova e sta bollendo,tenetelo sotto controllo, quando inizia a formare dei vulcani all'interno delle uova è ora di girare con la frusta.
Vedrete dei vulcani, prendete la frusta e mescolate......in circa 10 secondi la crema sarà pronta!!!!!!!
Alla mia crema ho aggiunto 200 ml di panna fresca montata,ottenendo una delicatissima crema chantilly

E ora assemblate la torta, prendere la teglia con cerniera usata per tagliare i dischi di sfoglia , mettete all'intero la pellicola trasparente( servirà a sigillarla  durante le ore di riposo in frigo) .
Iniziate a comporre la torta,
Iniziate dal pds ( tagliato in due dischi), bagnatelo ( io ho usato una bagna all' alchermes) e distribuite la crema, poi adagiate la sfoglia e distribuite la crema, poi l'ultimo disco di pds, bagna e crema, ed infine chiudete con l'ultimo strato di sfoglia.



Adesso la vs torta diplomatica e' pronta, chiudete con la pellicola e riponete in frigo per due ore.
Trascorso il tempo di riposo, aprite la tortiera, spostate la torta sul vassoio di portata( aiutandovi con la pellicola e spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo.
Io per distrazione ho invertito gli strati, ovvero mi sono ritrovata come ultimo strato il pds, quindi ho dovuto rifinire in modo alternativo la mia torta...bisogna salvare i nostri dolci anche se commettiamo dei piccoli errori.
Potete creare le decorazioni che più preferite, sia sul top che sui laterali.....Buonissimaaaaa...e' finita in un baleno....


15 commenti:

  1. Complimenti Alice..bella e buona, adoro anche il rosso rilasciato dalle fragole..fa proprio primavera :-)
    :-* dalla zia Consu

    RispondiElimina
  2. Grazie Consuelo, quel rosso che si vede in realta' e' la bagna all'alchermes...io la adoro e molto buona e carina da vedere!!!!Mi fa tanto piacere avere le tue visite e ricevere i tuoi commenti , grazie mille!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Mmmm che buono questo dolce!!!! Ti ringrazio per il bel commento che hai lasciato sul mio blog, se decidi di fare la pastiera venerdì ricorda di fare gocciolare la ricotta da mercoledì!Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo allora domani,la compro e la metto a gocciolare...che dritta!!!Grazie Mariangela!!!!

      Elimina
  4. Complimenti Alice, questa torta è sicuramente buonissima... l'aspetto è troppo invitante!! Bravissima!!
    Un bacione!!
    Rosy

    RispondiElimina
  5. Fantasticaaaa uno dei miei dolci preferiti,bravissima Alice^_^

    RispondiElimina
  6. E' il dolce preferito da mio marito.
    Brava e auguri

    RispondiElimina
  7. Buonissima la crema pasticcera, io la mangerei a cucchiaiate!
    Complimenti e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  8. Bravissima, questa torta ha un aspetto davvero invitante. se ti fa piacere visita il mio sito 1001ricette@blogspot.it.
    Io ho iniziato a seguirti. Auguri di buona Pasqua

    RispondiElimina
  9. Sorry il sito è 1001ricette.blogspot.it :)

    RispondiElimina
  10. Ciao Alice...molto interessante il tuo blog...ti dispiace se prendo qualche ricetta?? questa torta è paradisiaca..complimenti!!
    da oggi ti seguo anche io..sono tua nuova follower...passi da me?? ti aspetto....
    http://viveredaceliaci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  11. Ciao Alice!
    Ho un piccolo regalo per te...
    http://ajoapappai.blogspot.it/2013/04/premio-sunshine-award.html

    Buona serata da "Ajò a Pappai!!!" :)

    RispondiElimina
  12. mamma mia che bontà..!! complimenti ..da oggi ti seguo anch'io...passa da me ti ho conservato un regalo..ciao a presto..!!

    RispondiElimina
  13. Che delizia,una vera bontà.

    ciao

    p.s.mi sono unita ai tuoi lettori.

    RispondiElimina