+ I Fornelli di Alice: Torta di Nua

domenica 5 maggio 2013

Torta di Nua

Mi piacciono le mode, spesso le seguo , alle volte le osservò da spettatrice, da quando è, nato il mio blog però' non mi perdo nessuna novità' culinaria che improvvisamente impazza nel web. C' e' stato il momento della Victoria sponge case, la chiffon cake, angel cake, e io,le ho provate tutte ! da qualche giorno mi sono accorta che nel web impazza una nuova signorina la Torta di Nua, sono tutti totalmente impazziti per questo dolce facile e dall'aspetto molto goloso.Non vi so dire esattamente chi sia Nua , immagino sia chi l'abbia lanciata in rete, ne tantomeno che origini abbia,posso solo assicuravi che vale proprio la per provarla.
Effettivamente è molto semplice nella realizzazione,pochi ingredienti,veloce ( solo la cottura e' più' lunga di una classica ciambella), e poi dulcis in fundo buonissima,molto delicata,profumata,si scioglie in bocca.
Si presta perfettamente alla prima colazione ,alla merenda, e' davvero la "coccola" che noi tutti ci meritiamo!
Ingredienti
Base
300 g di farina
180 g di zucchero
4 uova grandi
100 g di olio di semi
100 g di latte
1 bustina di lievito
1 vanillina
1 limone bio
1 pizzico di sale
Crema pasticcera
1 uovo
500 g di latte
100 g di zucchero
60 g di farina
aromi a piacere: scorza grattugiata di limone, vaniglia, rum….
Procedimento
Crema
Frullare insieme tutti gli ingredienti con le fruste elettriche versarle in una casseruola e cuocere a fuoco basso mescolando continuamente fino a ottenere una crema abbastanza densa.Lasciare raffreddare.
Base
Montare le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale.
Aggiungere gli aromi prescelti e aggiungere a filo l’olio sempre continuando a battere.
Aggiungere il latte e battere ancora qualche minuto.
Setacciare la farina con il lievito e aggiungerlo al resto battendo con le fruste elettriche.
Imburrare ed infarinare uno stampo da 26 cm, versarvi il composto e successivamente versare a cucchiaiate la crema precedentemente preparata in quattro punti diversi della superficie.
Infornare a 170° C per 45-50 minuti.
Lasciare raffreddare e, se gradite, spolverare con zucchero a velo.
Devo fare i complimenti a Nua per questa scoperta, chiunque tu sia hai creato una torta deliziosa!




13 commenti:

  1. Non la conoscevo, è la prima volta che la sento nominare! Immagino sia una bontà, con tutta quella crema!
    Buon inizio settimana, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Any,che bello leggerti!!!neanche io la conoscevo, e ti assicuro che è' stata una bella scoperta!

      Elimina
  2. Neanch'io conoscevo questa ricetta!però sembra un dolce ottimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelica,provata non ti deluderà',grazie mille della visita e del commento,a presto!

      Elimina
  3. Alice questa torta sta veramente incuriosendo anche me...ti darò retta e la proverò anch'io :-D
    Buon inizio settimana cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cpnsuelo, provala per me e' stata un dolcissima scoperta!!!!

      Elimina
  4. Questa torta deve essere buonissima ... se passi da me c'è un premio per te.... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie greta per la tua visita e per il premio, passero' al piu' presto da te , a presto!

      Elimina
  5. Non la conoscevo.. ma sembra davvero buona :)

    RispondiElimina
  6. Anche io non la conoscevo ma la tua è molto invitante e quindi la farò.
    Grazie e buona serata
    Monica di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  7. Ciao Daniela davvero invitante la tua creazione!Sei davvero molto brava e simpatica.Mi chiedevo se potevi farci vedere la,torta setteveli e la granita siciliana...chiedo troppo forse....

    RispondiElimina
  8. ciao passa quì c'è un premio per te http://piacevolitentazioni.blogspot.it/2013/05/premio-versatile-blogger-award.html

    RispondiElimina
  9. L'ho vista girare su fb, adesso me la devo segnare e assolutamente provare!!! Mi sono segnata tra i tuoi lettori ed ora gironzolo un po' nel tuo tuo blog...se ti va ti aspetto nel mio rifugio http://ilmestolobirichino.blogspot.it

    RispondiElimina